CHI SIAMO

ArredARTI è frutto dei pensieri di una persona appassionata di arte, internet e design.
Spinta dalla volontà di dare un segno personale alla propria professione e dal desiderio di diffondere le proprie passioni all'interno della vita quotidina, ha deciso di trascorre giornate lavorative in ambienti di lavoro più ricchi di stimoli e fervida allegria.

Oggi, grazie all'impegno di artisti e aziende partner, l'arte è accessibile per tutti i liberi professionisti e le Piccole e Medie Imprese
Arrediamo uffici e ambienti professionali e li aiutiamo a essere interessanti, luoghi piacevoli da frequentare per i clienti e i dipendenti. 

ArredARTI racconta i valori aziendali attraverso il linguaggio dell'arte, perchè quello che siamo è la base di quello che facciamo.
E l'Arte comunica i Tuoi valori prima delle parole.

 

FILOSOFIA

ArredARTI apre le strade dell'Arte alle professioni per coinvolgere, con spirito propositivo, la creatività di manager, professionisti e dipendenti. 
E fa questo perchè crede che avvicinarsi al percorso di ricerca artistico favorisce un approccio creativo all'analisi della realtà.
Infatti il pensiero incondizionato dell'artista offre un punto di vista alternativo con cui rileggere il proprio presente, esplorare nuove strade per identificare soluzioni originali.

ArredARTI sceglie il linguaggio dell'Arte perché da sempre è stato chiamato a rappresentare, con uno sguardo critico e unico, la realtà.
Possiamo così valorizzare la ricerca degli artisti e presentarla in esclusiva nella Tua sede, ancor prima che sia presentata nelle gallerie o nei musei.


LA NOSTRA STORIA

All'inizio era solo l'idea di un regalo di compleanno.
Un semplice pensiero, fin da subito un'ottima iniziativa!

Ecco come è andata.

Mi sono accorto spesso di come tantissimi uffici abbiano le pareti completamente bianche e anonime.
Al contrario, lavorando con diversi artisti, il nostro studio è sempre carico di colori e la continua alternanza di nuovi quadri rende la nostra sede sempre fresca e dinamica.

Lo scorso anno un amico, durante la sua cena di compleanno, mi raccontò di essersi trasferito nel suo nuovo studio e così iniziò a descrivere di come il pavimento fosse in resina, i tavoli in vetro satinato, lampade di design italiano, insomma tutto scelto con gran cura.
Tuttavia l'ambiente risultava ancora anonimo, sembrava la bella fotografia di una rivista.

Aveva quindi pensato di comprare qualche quadro, perchè i poster o le riproduzioni commerciali sminuivano l'immagine ricreata per la sua professione.
Mi disse di aver trovato alcuni quadri da un'artista amico della moglie ma i prezzi erano troppo alti.

Fin qui nulla di nuovo.
Infatti tutte le aziende per arredare gli uffici avvertono lo stesso problema: il prezzo di un ufficio esclusivo è ingiustificato, quindi preferiscono mantenere le pareti bianche piuttosto di utilizzare certe stampe su tela "dipinte a mano" che possono avere tutti.

Bhe, la mia idea arrivò come un fulmine a ciel sereno: decisi di fargli un regalo che non avevo mai fatto prima.
Gli prestai per qualche mese alcuni quadri che erano in attesa di essere allestiti per una mostra.
Quando arrivò il giorno della restituzione mi disse che le opere avevano riscosso un gran successso sui suoi clienti e avrebbe desiderato vederle sotituite con delle altre.
All'inizio esitai ma di fronte a un'offerta ragionevole, fu facile mettersi subito d'accordo!

Da allora il suo studio cambia aspetto ogni mese e i suoi clienti credono che il mio amico sia diventato perfino un collezionista!!